mercoledì 26 giugno 2013

Antonella Ferrari “Più forte del destino” a luglio al Festival Asti Teatro




(Antonella Ferrari)

Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla martedì 2 luglio 2013, ore 20.00, Piccolo Teatro Giraudi (Piazza San Giuseppe, Asti)

Roma, 24 giugno 2013Antonella Ferrari, attrice e volto amatissimo della televisione, è tra gli artisti più attesi della 35esima edizione del Festival Asti Teatro (Asti, 28 giugno – 6 luglio 2013), dove martedì 2 luglio 2013 alle ore 20.00 presso il Piccolo Teatro Giraudi porta in scena lo spettacolo “Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla”, per la regia di Arturo di Tullio e liberamente tratto dall’omonimo libro autobiografico che, oltre a vederla debuttare come scrittrice l’anno scorso, è già un successo editoriale pubblicato da Mondadori.

Lo spettacolo, scritto e interpretato da Antonella Ferrari, è prodotto da Adelmo Togliani per Accademia Togliani di Roma e ha conosciuto un’anteprima in forma di estratto in occasione dell’evento Un Anno da InVisibili (Milano, Foyer del Teatro Franco Parenti, 4 marzo 2013) promosso dal Corriere della Sera. Oggi lo spettacolo, nella sua forma integrale, debutta a livello nazionale nella cornice del Festival Asti Teatro, longevo e prestigioso appuntamento che mette a confronto generi e generazioni della scena nazionale e del teatro contemporaneo.
(foto Davide Zanesi)

Con una rappresentazione suggestiva, intensa, divertente e commovente, Antonella racconta al pubblico con ironia e verità assoluta la propria storia, come la difficile strada che deve percorrere un artista disabile nel mondo dello spettacolo, tra buffe richieste e grottesche situazioni, ma sempre con il sorriso sulle labbra.

"Sono un'attrice nata in teatro: tornare sul palcoscenico con uno spettacolo sulla mia vita è una sfida che non vedo l'ora di vincere! – afferma Antonella Ferrari – e con questa interpretazione ho voluto dimostrare che uno spettacolo che tocca anche temi sociali non deve necessariamente essere drammatico. Ci si può divertire anche parlando di disabilità e di tutti quei luoghi comuni che, spesso, la accompagnano nella sua rappresentazione mediatica!".

Sul piccolo schermo ha partecipato a fiction di successo come Carabinieri, L’uomo che sognava con le aquile, accanto a Terence Hill, Butta la luna e ancora ne La Squadra 8 nel ruolo del pm Elisa Grossi. 
Nel 2011 l’abbiamo vista vestire i panni di un’assistente sociale nella fiction di Canale 5 Non smettere di sognare, ma il vero coronamento dei suoi sogni è la fiction Un matrimonio (2012), sei puntate per la prima serata di Raiuno dove è diretta dal grande maestro Pupi Avati.
(foto Davide Zanesi)

Note di regia
“Una donna si trova a riflettere sulla propria condizione di disabile.
Un viaggio emotivo nel personale mondo di Antonella e in quello di tutti i disabili del mondo, dove lo sguardo dei normodotati si intreccia a quello di chi la diversità la vive in prima persona.
Lo spazio scenico rappresenta un luogo non luogo dove Antonella parla a se stessa ad alta voce. Un luogo nel quale la malattia è rappresentata da una sinistra ragnatela che ha intrappolato nelle sue trame oggetti e ricordi che sono appartenuti e appartengono al passato dell'attrice. Un passato che le è stato rubato”.

Lo spettacolo è realizzato grazie al supporto dello sponsor Focaccia Group.

La prevendita dello spettacolo è aperta presso la biglietteria del Teatro Alfieri (Via al Teatro 2, Asti)

Info: 0141.399057 – 0141.399040




Ufficio Stampa Accademia Achille Togliani
Via Nomentana 1018
00137 Roma
info@accademiatogliani.it