martedì 29 ottobre 2013

"Ho fatto una barca di soldi" al Festival del Cinema di Roma





Il film documentario Ho fatto una barca di soldi di Dario Acocella è presentato fuori concorso al Festival Internazionale del Cinema di Roma nella sezione Prospettive Doc Italia


Sabato 9 novembre 2013 il museo MAXXI ospita, all’interno delle manifestazioni del Festival Internazionale del Cinema di Roma, l’anteprima mondiale del film documentario Ho fatto una barca di soldi, una produzione Zerozerocento in collaborazione con Rai Cinema e Fanfara Film, per la regia di Dario Acocella

Roma, ottobre 2013Ho fatto una barca di soldi di Dario Acocella, prodotto da Zerozerocento Produzioni in collaborazione con Rai Cinema e Fanfara Film, sarà presentato fuori concorso al Festival Internazionale del Cinema di Roma (8-17 novembre 2013) nella sezione Prospettive Doc Italia in un’anteprima mondiale che si terrà sabato 9 novembre alle ore 20.00 nella suggestiva cornice del museo MAXXI (Via Guido Reni 4/A, Roma).

Dario Acocella, già regista e sceneggiatore di serie televisive, film documentari, videoclip e cortometraggi, con Ho fatto una barca di soldi esordisce con un film documentario per il cinema da lui scritto e diretto con sensibilità straordinaria e capace di restituirci un ritratto dal vero senza filtri.



Il film è un viaggio lungo un giorno con Fausto delle Chiaie, artista pioniere della Street Art che - con un carrello della spesa come atelier nel suo spazio en plein air in Piazza Augusto Imperatore a Roma - da oltre quarant’anni si pone l’obiettivo di portare l’arte in mezzo a persone che difficilmente entrerebbero in un museo. Il titolo del film riprende proprio quello di un’opera dell’artista: una barchetta costruita con plastilina o stagnola e riempita con monete da pochi centesimi.

Con questo film ho voluto compiere un viaggio nella radice più profonda dell’essere artisti, ovvero nella gratificazione generata dall’esprimere quotidianamente le proprie esigenze creative. – dichiara il regista Dario Acocella – Racconto di un artista che ha scelto di rimanere al di fuori dei circuiti espositivi ufficiali,  portando la propria arte per strada, lì dove il rapporto con il pubblico è diretto. Sono rimasto folgorato dallo sguardo di Fausto sul mondo, ma senza abbandonarmi al cliché dell’artista pazzo e solitario ho voluto capire se vi fosse un segreto nella sua felicità e se questa potesse nascondere codici universalmente validi per tutti”.

Il film dopo la proiezione in anteprima a Roma, verrà presentato a numerosi festival nazionali e intorno al mondo.

                                    


lunedì 28 ottobre 2013

7 ore per farti innamorare: la ricetta giusta è cocktail di gamberi!


Domenica 26 ottobre siamo andate a Roma per vedere lo  spettacolo di Giampaolo Morelli, 7 ore per farti innamorare, tratto dal libro dello stesso Morelli, al Teatro Golden.

Non è facile ridurre una storia d'amore, a tratti svolta in esterni e dal ritmo veloce in una sceneggiatura, ma il regista Gianluca Ansanelli ci è riuscito bene. La scenografia è essenziale, alcuni mobili bianchi si trasformano nell' ufficio, in un gate dell'aeroporto, nella camera della fidanzata Giorgia, nella casa di Valeria, nell'ufficio di Paolo, a seconda delle necessità di copione. Basta solo aggiungere alcuni oggetti, che poi spariscono con l'uscita dei personaggi, e si entra nel vivo della commedia.

I personaggi sono quattro, più due di supporto, che vengono chiamati in ballo attraverso l'ausilio di un fondale che ci porta in un attimo su Skype. Si, questa storia è moderna, parla di testate giornalistiche, Macho Man o Micio Man per il papà di Valeria, o del Sole 24 ore,- quel quotidiano per zitelle?- ma anche di tradimenti "analogici", - Giorgia infatti preferisce il tradimento solito, farsi trovare nella doccia con l'Alfonso, - hai mai visto uno che ti tradisce mentre si lava a pezzi?- che  messaggiando su Whatsup, e del potere della seduzione.



Non si dice infatti, in amore vince chi fugge? Paolo, giornalista sfigatissimo, interpretato da uno straordinario Morelli, scopre il tradimento, proprio in vista di una promozione nel giornale dove Alfonso è il suo capo, e quindi decide di licenziarsi. Solo, affranto e abbandonato, si fa convincere da Marcello (un grandioso Stefano Fresi) a scrivere articoli per una rivista per soli uomini, dove il tema principale è sempre quello: come rimorchiare una donna in un battibaleno. Ovviamente dopo essersi depilati, palestrati e aver fatto un bel corso di dizione. Meglio ancora, di seduzione. Da Valeria, ragazza molto rock, che in fondo non è così dura come vuole farci credere, ma anche lei in cerca del grande amore.



In questa storia leggera e molto divertente, dove le battute non si sprecano, ci sono poi i risvolti psicologici. Giorgia, (Chiara Ricci) è una donna attraente, sofisticata, amante di Antigua e non delle Maldive - ci vanno tutti!-, ama i mobili di marca, non sa attaccare neppure una mensola, ma adora sposarsi  in gennaio, che fa molto alternativo. Una programmatrice del futuro dove tutti hanno un ruolo, pure il figlio che dovrà nascere. E che avrà quel nome. Tradisce Paolo, non si sentiva amata, non era felice, ma il suo personaggio è lo specchio dei nostri tempi, dove si preferisce di gran lunga sposarsi per convenienza, che per amore. Paolo è timido, il classico zerbino, grande imitatore di Forrest Gump,  che non riesce a dimenticarsi della sua ex, per usare un termine caro alla seduzione, è in ONE ITIS, - cotto e stracotto - e quindi il suo unico obiettivo è riconquistare Giorgia. Per farlo sbaglierà tecnica, finché Valeria, la maestrina Carolina Crescentini, gli spiegherà - a volte in modo brusco- che per farsi amare non si deve rincorrere, ma farsi cercare. E non parlare di lavoro, ma di emozioni, le stesse che fanno partire in quarta anche la più ostica delle donne in carriera. Il tutto, che potrebbe essere molto semplice, viene ogni volta complicato da Marcello, che una ne pensa e cento ne fa. Nel suo tentativo di far ricongiungere la coppia, fa solo pasticci. Le sue gag sono esilaranti, e nel guardare come interagisce con gli altri attori, ho il vago sospetto che ogni tanto improvvisi, e che questo coinvolga ancora di più il pubblico. I due personaggi virtuali sono il bravissimo Giorgio Colangeli padre di Valeria, il cui unico scopo nella vita è veder fidanzare la figlia, e il suo buffissimo badante, interpretato da Miloud Mourad Benamara, il cui obiettivo invece è di natura puramente ...sessuale! Lo zighizighi!



Ebbene, in questo vortice di comicità e di figure barbine, ci sono anche momenti di commozione. Giampaolo e Carolina nel momento dell'abbandono reciproco e del loro riaversi, mostrano davvero la faccia dell'amore. Sembra che abbiano dei problemi di comunicabilità, vinti entrambi dalla paura, dall'orgoglio, dal timore di apparire fragili. 

Una storia a lieto fine, dove l'amore trionfa e mi chiedo a questo punto se sia stato merito delle tecniche di seduzione, o semplicemente perché quando l'amore arriva lo fa quando meno te lo aspetti e basta solo dar retta al cuore. 

Che ci sia la colonna sonora di Peppino di Capri, o di Nicola di Bari - che di Bari non è- o dei Clash, ma senza dubbio che ci  sia una ricetta coi gamberi...


Lo spettacolo 7 ore per farti innamorare sarà al Golden fino al 10 di novembre. Il teatro Golden anche quest'anno sostiene la casa di Peter Pan, una struttura che ospita le famiglie e i bambini malati di cancro.


Clara Bartoletti
 


venerdì 25 ottobre 2013

L'IMMAGINE DEL SUONO 2013 - Meeting Pro Face2Face con i professionisti del mondo creativo‏


Il 30 ottobre dalle ore 14,30 presso i Trafalgar Recording Studios di Roma, gli storici studi dove sono nate molte celebri colonne sonore, si terranno gli incontri tra i videomaker che hanno partecipato alla seconda edizione del Contest L’IMMAGINE DEL SUONO e alcuni tra i più importanti professionisti che operano nel settore.
Si tratta di uno dei momenti più attesi da coloro che hanno realizzato i cortometraggi in gara ispirandosi alle musiche messe a disposizione dalla Cinevox Record.


Per tutto il pomeriggio, infatti, i futuri professionisti potranno confrontarsi con registi del calibro di Manetti bros., Davide Marengo, Francesco Pavolini e Giannantonio Marcon, o fare domande sulla creazione di uno script a Enrico Vanzina, Paolo Logli e Alessandro Pondi.
Grazie alla lunga esperienza di Verdiana Bixio e Carlo Principini della Publispei, i ragazzi scopriranno i complessi metodi che la produzione televisiva e cinematografica nasconde e come rivolgersi a un produttore per far sì che il proprio progetto possa diventare realtà.
Lo scenografo Marco Dentici racconterà la costruzione delle scene di un set, il famoso doppiatore Teo Bellia potrà svelare i meccanismi del doppiaggio; Leandro Pesci e Mario Fiorito di Bolero Film e Filippo Roviglioni, già amministratore delegato di 01 Distribution (Rai), spiegheranno come prendere contatti con i distributori cinematografici.
Luciana Pandolfelli fornirà indicazioni sulle tecniche di montaggio e Vincenzo Condorelli offrirà i suoi consigli rispetto a come curare la fotografia di un progetto video.


Il Presidente del Contest Franco Bixio e il Direttore Artistico Renato Marengo hanno espresso grande soddisfazione per la qualità dei corti inviati dai partecipanti di questa seconda edizione del Contest, che ha raddoppiato le adesioni e il numero di visualizzazioni sul canale YouTube youtube.com/immaginedelsuono.
Diversi i generi cinematografici in cui i partecipanti hanno potuto cimentarsi: drammatico, commedia, animazione, horror e anche comico, grazie a “RISATE SONORE”, nuova sezione del Contest, interamente dedicata a questo genere.


Al termine degli incontri della giornata, il Presidente della Giuria Italo Moscati annuncerà i titoli dei 10 cortometraggi che accederanno alla finale e verranno consegnati i primi riconoscimenti del Contest: Premio Giuria Popolare per i cortometraggi che avranno ricevuto più voti sul canale YouTube, Premio Speciale Cinevox e Premio Miglior Idea.

L’appuntamento per la finale del Contest e la consegna di tutti i riconoscimenti è previsto per martedì 26 novembre a Roma.


CONTEST - L’IMMAGINE DEL SUONO
Presidente: Franco Bixio
Direttore Artistico: Renato Marengo
Presidente della Giuria: Italo Moscati
Redazione Cinevox: Federico Diliberto Paulsen e Silvia Siano
Organizzazione eventi esterni: Palco Reale
Info: contest@cinevox.it - Tel. 06.39728216 - Fax 06.39728215

mercoledì 9 ottobre 2013

MI PRESTI LA TUA FAMIGLIA? LA MIA È UN PO' IN DIFFICOLTÀ

(da Non e' ancora domani)

Rassegna cinematografica dedicata all'affidamento familiare
6 appuntamenti
dal 14 ottobre al 16 dicembre 2013

Cinema Massimo (Via Verdi 18, Torino)
Cecchi Point - Hub Multiculturale (Via Antonio Cecchi 17, Torino)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

L'Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC) in collaborazione con l'Assessorato alla Salute, Politiche Sociali e Abitative della Città di Torino, Videocommunity, Casa dell'Affidamento, Educatorio della Provvidenza e le Associazioni delle famiglie affidatarie del territorio presentano “Mi presti la tua famiglia? La mia è un po’ in difficoltà”, rassegna cinematografica dedicata all’affidamento familiare. Saranno sei gli appuntamenti in programma, che si svolgeranno tra ottobre e dicembre al Cinema Massimo e al Cecchi Point - Hub Multiculturale, tutti accomunati dall’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell'affido familiare. Tre saranno le proiezioni serali al Cinema Massimo rivolte ad un pubblico adulto (14 ottobre, 11 novembre, 16 dicembre) e tre quelle pomeridiane al Cecchi Point per tutta la famiglia (FilmFamily 3 novembre, 24 novembre, 1 dicembre).


“Il tema dell'affido - commenta Vittorio Sclaverani, presidente dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema - è presente in tutta la storia del cinema e ha ispirato importanti autori come Charlie Chaplin (Il Monello), i Fratelli Dardenne (Il ragazzo con la bicicletta), Kitano Takeshi (L'estate di Kikujiro), Wim Wenders (Paris, Texas), Gianni Amelio (Il ladro di bambini). Grazie a questa rassegna cinematografica si fortifica sempre di più la collaborazione tra l'Assessorato alla Salute e alle Politiche sociali della Città e l'AMNC, una relazione per noi molto importante che valorizza e legittima la nostra progettualità tesa all'inclusione sociale che sviluppiamo in appuntamenti come cinemAutismo, il concorso Lavori in Corto e le attività al Centro Interculturale e il laboratorio di Cinema plurale.”


“Grazie alla collaborazione con l'Educatorio della Provvidenza e con l'Associazione Museo Nazionale del Cinema - dichiara Elide Tisi, Vice Sindaco e Assessore alla Salute, Politiche Sociali e Abitative della Città di Torino - abbiamo voluto rilanciare la campagna affido in un modo nuovo, utilizzando le immagini e le storie raccontate da registi contemporanei per raccontare a grandi e bambini il significato dell'accoglienza e il valore della solidarietà, quali pilastri della società di domani.”


Il primo appuntamento della rassegna cinematograficaMi presti la tua famiglia? La mia è un po’ in difficoltà” è in programma lunedì 14 ottobre, ore 20.45 al Cinema Massimo (sala 3) e vedrà la presenza della regista Tizza Covi che introdurrà la proiezione del suo film Non è ancora domani (La Pivellina), diretto a quattro mani con Rainer Frimmel. Con forte umanità e lirismo neorealista, il film racconta di una bambina, Asia abbandonata dai genitori e della vocazione di una madre per caso, Patrizia; sullo sfondo la periferia di Roma e una colorata comunità di artisti di strada e circensi che diventerà una nuova famiglia per Asia. Una storia commuovente arricchita da eccellenti interpreti, per lo più non professionisti, e da uno stile di regia tra cinema di finzione e documentario.


Per informazioni:
info@amnc.it e www.movieontheroad.com


Ufficio stampa Associazione Museo Nazionale del Cinema
Giulia Gaiato mail: gaiatogiulia@gmail.com
mobile: 346 5606493






PROGRAMMA:


Lunedì 14 ottobre, ore 20.45 – Cinema Massimo, Sala 3


Non è ancora domani (La Pivellina) (Austria/Italia 2009, 100') di Tizza Covi e Rainer Frimmel con Patrizia Gerardi, Asia Crippa, Tairo Caroli e Walter Saabel.

Patrizia, cinquantenne dai capelli rosso fuoco, cercando il suo cane Ercole in un parco della periferia di Roma, trova una bambina piccolissima lasciata sola su un’altalena, con in tasca un messaggio della mamma che promette di tornare, un giorno. La bimba, che dice di chiamarsi Aia (Asia), è accolta in un campo abitato da artisti di circo nel quartiere di San Basilio. Con l'aiuto del tredicenne Tairo, Patrizia si mette alla ricerca della madre.

Interviene la regista Tizza Covi.


Domenica 3 novembre, ore 16.30 – Cecchi Point - Hub Multiculturale


Il mio vicino Totoro (Giappone 1988, 86') di Hayao Miyazaki – Proiezione FilmFamily

Le sorelline Satsuki e Mei si trasferiscono insieme al padre in un paesino di campagna, per stare vicine alla mamma ricoverata in ospedale. Le due bambine scoprono che la foresta accanto alla loro nuova abitazione è abitata da creature magiche, tra le quali c’è Totoro, un enorme essere peloso…


Lunedì 11 novembre, ore 20.45 – Cinema Massimo, Sala 3


Lasciando la baia del re (Italia 2011, 78') di Claudia Cipriani

Cosa succede se un’insegnante decide di filmare i suoi allievi durante le ore di lezione? E se un’allieva decide di filmare l’insegnante? È quello che capita nel quartiere popolare “Baia del Re”. Lì i destini di una ragazzina e della sua educatrice s’incrociano, trasformando il ritratto di una strana comunità nella storia della catarsi da una tragica perdita.

Intervengono la regista, Claudia Cipriani e la protagonista, Valentina Barile.

Domenica 24 novembre, ore 16.30 – Cecchi Point - Hub Multiculturale


Leafie – La storia di un amore (Corea del Sud 2010, 93') di Seong-yun Oh – Proiezione FilmFamily

Una gallina di nome Leafie non sopporta la cattività del pollaio. Quando finalmente riesce a fuggire scopre che il mondo è un luogo ostile, popolato da predatori come la donnola One-Eye. Quando trova un anatroccolo, rimasto orfano a causa di One-Eye, Leafie decide di allevarlo come se ne fosse la madre, nonostante le innumerevoli differenze che li separano.


Domenica 1 dicembre, ore 16.30 – Cecchi Point - Hub Multiculturale


La profezia delle ranocchie (Francia 2003, 86') di Jacques-Rémy Girerd – Proiezione FilmFamily

Sinossi Ai confini del mondo, in un casolare sulla cima di una collina vive una famiglia composta da Ferdinand, marinaio in pensione, la moglie Juliette, di origini africane, e il loro figlio adottivo Tom. Loro ospite è la figlia dei vicini, i quali possiedono un piccolo zoo familiare. Un giorno le ranocchie, esperte meteorologhe, annunciano l’imminente arrivo di un diluvio. Il silos della fattoria, con l'aiuto di un enorme pneumatico, si trasformerà in una nuova Arca…


Lunedì 16 dicembre, ore 20.45 – Cinema Massimo, Sala 3


Tutti per uno (Francia 2010, 90') di Romain Goupil con Valeria Bruni Tedeschi, Linda Doudaeva, Jules Ritmanic, Louna Klanit, Louka Masset, Jérémie Yousaf, Dramane Sarambounou e Hippolyte Girardot.

22 marzo 2067: la 60enne Milana, residente in Francia ma di origine cecena, ricorda i momenti trascorsi nel 2009 con i suoi compagni delle scuole elementari - Blaise, Alice, Claudio, Ali e Youssef - ma soprattutto come insieme a loro riuscì a mettere in atto un piano per rimanere sempre uniti ed evitare l'espulsione per quelli del gruppo che, come lei, erano degli immigrati...


Puglia Sounds in London - Seconda edizione


Puglia Sounds in London 
Seconda edizione 10/11/12/13 ottobre 2013 – Londra 
Dal 10 al 13 ottobre la nuova scena musicale pugliese a Londra 
Erica Mou, Mama Marjas, Fabryka, Insintesi, Miss Mykela, Moustache Prawn, Girl With The Gun, Flowers Or Razorwire, A Copy For Collapse, Life & Limb aka Populous, Luminodisco, 2D Noize, Redrum Alone


Per il secondo anno consecutivo la musica e il turismo pugliesi saranno protagonisti a Londra. Dal 10 al 13 ottobre 2013 è in programma la seconda edizione di Puglia Sounds in London, organizzata da TIJ Events Ltd in collaborazione con Puglia Sounds e Pugliapromozione, che vedrà alternarsi sui palchi di quattro importanti club londinesi una vasta rappresentanza di artisti della nuova scena musicale pugliese: Erica Mou, Mama Marjas, Fabryka, Insintesi, Miss Mykela, Moustache Prawn, Girl With The Gun, Flowers Or Razorwire, A Copy For Collapse, Life & Limb aka Populous, Luminodisco, 2D Noize e Redrum Alone.


Indie, elettronica, pop e reggae sono gli ingredienti della quattro giorni in programma a Londra. Giovedì 10 ottobre presso il club Hoxton Square Bar & Kitchen, tra i più trendy di Londra, in scena il trio Moustache Prawn, i Girl With The Gun che presenteranno il nuovo progetto discografico, il duo Flowers Or Razorwire e il duo elettronico A Copy For Collapse. Venerdì 11 ottobre 2013 presso il club The Waiting Room in programma i concerti di Life & Limb aka Populous, progetto del dj/producer salentino Populous e del newyorkese Short Stories, Luminodisco progetto dance di Federico Costantini, 2D Noize duo pugliese prodotto dall’etichetta Main Course e il duo di musica elettronica Redrum Alone. Sabato 12 ottobre al Water Rats, storico club londinese che ha ospitato il primo live di Bob Dylan, sul palco Erica Mou, giovane e affermata cantautrice prodotta dalla Sugar e la formazione indie pop Fabryka che presenterà il nuovo cd Echo prodotto da Max Casacci e Tommaso Cerasuolo. Infine domenica 13 ottobre 2013 presso il club Hootananny Brixton, tempio londinese del reggae che lo scorso anno si è aggiudicato il premio miglior club UK, grande chiusura di Puglia Sounds in London con il duo salentino Insintesi che mescola sonorità urbane del dub con le melodie del reggae salentino e della musica etnica mediterranea, la cantante Miss Mykela e la regina del reggae italiano Mama Marjas.

La prima edizione di Puglia Sounds in London, che si è svolta ad ottobre 2012, ha visto come ospiti dei prestigiosi Koko Club e Dingwalls alcuni dei più rappresentativi artisti pugliesi: Emma Marrone, Nicola Conte, Sud Sound System, Radiodervish, Erica Mou, Canzoniere Grecanico Salentino, Mama Marjas, Livio Minafra, Nidi d'Arac, La Fame di Camilla, Serpenti, Populous e Larssen.

Puglia Sounds in London è organizzato da TIJ Event Ltd in collaborazione con Puglia Sounds e Pugliapromozione, che, come accaduto nei mesi passati a Parigi e Budapest, promuovono in maniera sinergica la Puglia come destinazione turistica attraverso il patrimonio musicale regionale, uno dei principali elementi di attrattività del territorio.


Programma (doors 7:30pm – live 8:00pm):

Giovedì 10 ottobre @ HOXTON SQUARE BAR & KITCHEN 
2-4 Hoxton Square - London N1 6NU
Moustache Prawn
Girl With The Gun
Flowers Or Razorwire
A Copy For Collapse
Tickets Adv: £6.00 (+prevendita) Doors: £8.00
www.seetickets.com
www.gigantic.com

Venerdì 11 ottobre @ THE WAITING ROOM
175 Stoke Newington High Street, London, N16 0LH
Life & Limb aka Populous
Luminodisco
2D Noize
Redrum Alone
Tickets Adv: £6.00 (+prevendita) Doors: £8.00
www.seetickets.com
www.gigantic.com

Sabato 12 ottobre @ WATER RATS
328 Grays Inn Rd, London, Greater London WC1X 8BZ
Erica Mou
Fabryka
Tickets: Ingresso libero

Domenica 13 ottobre @ HOOTANANNY BRIXTON
95 Effra Road, Brixton, London SW2 1DF
Insintesi
Miss Mykela
Mama Marjas
Tickets Adv: £10.00 (+booking fees) Doors: £10.00
www.ticketweb.co.uk
www.tijevents.com
www.pugliasounds.it
www.viaggiareinpuglia.it

Per informazioni:
PRESS OFFICE – TIJ EVENTS
Lorena Loriato
07943420462
press@tijevents.com
www.tijevents.com

martedì 8 ottobre 2013

Roma Fiction Fest: Cristina e Clara sorteggiate da TV Sorrisi e Canzoni per la finalissima.


E' successo quasi per gioco. Ho trovato sul sito di Roma Fiction Fest la possibilità di chiedere di far parte del pubblico della finalissima il 3 di ottobre, e ho chiesto a Cristina di elaborare la richiesta come Break Up Press News. Inaspettatamente, qualche giorno dopo, ci ha dapprima chiamato la Redazione di TV Sorrisi e Canzoni, e poi è arrivata la conferma tanto attesa: si, avevamo vinto i biglietti. 

Ci siamo organizzate velocemente, piene di entusiasmo e curiosità. Non è affatto facile essere invitati  nel parterre dei vincitori, né sentirsi dire che avremmo fatto la foto di gruppo con Gabriel Garko e Manuela Arcuri, gli attori vincitori quali miglior attori del piccolo schermo del 2013.

Cri. Luca Ribuoli. Clara 
Massimo Ghini e Clara
Cri, Roberto Farnesi e Clara
Clara e Massimiliano Morra
Clara e Tiberio Timperi

Appena arrivate abbiamo gettato alle ortiche la timidezza. Molti attori e personaggi dello spettacolo erano già sul posto, e abbiamo colto l'occasione per fare qualche foto. Tutti si sono dimostrati disponibili e gentili, Massimo Ghini, - volto noto delle fiction poliziesche,  Tiberio Timperi - il presentatore della serata, il giovanissimo Massimiliano Morra, - promettente attore di Pupetta, il regista Luca Ribuoli, che presto vedremo di nuovo alla regia di Questo nostro amore 2, Roberto Farnesi, -lo avrete visto in Le tre rose di Eva, sono stati tutti molto felici di dedicarci una foto. 


Cristina, Manuela Arcuri e Clara

Le nostre admin con Gabriel Garko

Poi, grazie a Tania e Antonella di TV Sorrisi e Canzoni, è arrivato anche il momento di conoscere Gabriel Garko, e la bellissima Manuela Arcuri, entrambi elegantissimi, lui in nero, lei con un abito sirena blu elettrico e guarnito di strass. Il fotografo che ha immortalato l'evento è stato molto spassoso, è riuscito  a stemperare la nostra emozione con un misto di allegria e romanità che ci ha messo a nostro agio. Alla fine tutti i presenti ridevano delle battute, in un'atmosfera di assoluta familiarità.

Dopo, la finale. Per noi che non abbiamo mai visto una premiazione in diretta, è stato molto coinvolgente. Prima di iniziare Tiberio Timperi ha ricordato le vittime di Lampedusa, chiedendo un attimo di silenzio. Poi è iniziato lo spettacolo. I premiati che si sono avvicendati sul palcoscenico sono stati molti, e ognuno ha lanciato un messaggio. Come Giuliana De Sio, (premiata per L'onore e rispetto 3) che ha parlato della precarietà del lavoro di attore al giorno d'oggi, e delle difficoltà che molti giovani trovano sulla strada che dovrebbe portare al piccolo schermo. Premiata anche Milena Vukotic (premiata per Un medico in famiglia 8), che si è vivamente commossa davanti al pubblico che si è alzato in piedi per applaudirla. 
Tiberio Timperi premia Milena Vukotic
La premiazione di Gabriel Garko 
Manuela esulta e ringrazia i suoi fans

Ma non vogliamo dimenticare anche Elena Sofia Ricci, Giorgio Tirabassi, Lucio Pellegrini, Sergio Castellitto, i registi Alexis Sweet e Alessandro Angelini, Lucio Pellegrini e Elisabetta Marchetti. 

Una serata che io e Cristina ricorderemo con piacere, e che speriamo possa ricapitare ancora. Il nostro ringraziamento va alla Redazione di TV Sorrisi e Canzoni, a Tania e Antonella, che con la loro simpatia e semplicità ci hanno fatto sentire, anche noi, per una sera, un pò protagoniste del carpet.

Clara Bartoletti e Cristina Richiardi


martedì 1 ottobre 2013

Il commissario Rex: con voi sul set per un giorno.

Rex, il cane poliziotto più famoso della tv, si mette all'asta per beneficenza!
Aggiudicandoti quest'asta avrai modo di incontrare direttamente sul set il protagonista indiscusso della seguitissima serie televisiva, in onda su Rai 2 fra qualche settimana. Per l'occasione sarà possibile conoscere il pastore tedesco dall'invidiabile pedrigree e passare una giornata in compagnia di tutta la troupe de Il Commisario Rex.
I proventi dell'asta saranno devoluti a favore di Casa S.Anna Onlus, l'associazione che si occupa di accogliere e ospitare le persone più povere e diagiate e che negli anni ha aperto ben cinque case rifugio.
Progetto: Casa Sant'Anna Onlus -Progetto SorellaLuna
Condizioni: La giornata potrà essere effettuata dal 1 ottobre al 22 dicembre da concordare con la produzione e il vincitore dell'asta. L'incontro è previsto a Roma, sul set della serie il Commissario Rex.  Le spese di viaggio sono a carico del compratore e non comprese nel prezzo definitivo dell'asta. L'aggiudicatario verrà avvisato tramite email. Hai dubbi? Scrivi a info@charitystars.com o chiamaci allo 02 49762138
Il sito dell'iniziativa è Un giorno con Rex. Cliccate e partecipate. 

C.B.

Manetti Bros: Rex & Coliandro, alla regia con i due poliziotti più amati della TV.



I Manetti Bros sono instancabili e poliedrici. Sono i registi che più riescono a stupirci, passando dall'horror alla fantascienza, ai polizieschi. Certo nessuno avrebbe mai immaginato di questo doppio incarico alla regia per la Rai, per due poliziotti d'eccezione. Si tratta infatti del cane più amato della TV, il bel lupacchiotto Rex e del ritorno dell'ispettore più imbranato di Bologna, Mr. Coliandro.



Oh si, avete letto bene. I Manetti Bros dirigeranno le nuove puntate del Commissario Rex, e sono già in batteria dodici puntate per Rai 2 per quanto riguarda Coliandro.



La notizia ci è arrivata ieri, da Lorenzo Grassi, il cronista di "Metro", il più famoso freepress di Roma, che già in passato aveva collaborato coi registi romani. E' opera sua il memorabile flash mob a Campo de' Fiori del 2010 per sensibilizzare il ritorno di Coliandro, la sua iniziativa di mandare buste di coriandoli colorati alla sede Rai, e la gestione come webmaster del sito www.coliandro.it, ed è a lui che i Manetti si sono rivolti per rendere finalmente pubbliche queste fantastiche notizie.

I primi ciak per Rex sono già iniziati in questi giorni, mentre su Coliandro stanno lavorando Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi alla sceneggiatura. I fans di Coliandro e di Giampaolo Morelli saranno già in fibrillazione e saranno contenti di veder gratificate la loro fedeltà e dedizione degli ultimi tre anni. 

Rimane solo da augurarsi che Coliandro non inizi ad abbaiare, e Rex a dire minchia....

O forse è proprio quello che vorremmo vedere sul nostro schermo!

Stay tuned per le news che seguiranno.

C.B.

La news su Coliandro.it
La news su Metro - Roma by Lorenzo Grassi