martedì 15 aprile 2014

Una villa per due: ancora Neri Marcorè e Giampaolo Morelli il 21 aprile per il ciclo Purché finisca bene.






Siamo arrivati al quarto TV Movie per il ciclo "Purché finisca bene" della Pepito Produzioni di Roma, con il ritorno di Giampaolo Morelli e Neri Marcorè, coppia vincente del piccolo schermo. La regia è di Fabrizio Costa, la messa in onda è per lunedì 21 aprile ore 21.15 su Rai Uno.
Nel film anche Camilla Filippi, Donatella Finocchiaro, Giuliana Lojodice, Selvaggia Quattrini.

La trama:

Daniele (Neri Marcorè) è un avvocato di Trento, un professionista impeccabile, un fidanzato devoto, un fervido combattente dei germi che minacciano il mondo.
Ma Daniele è anche il figlio amorevole dell’animosa Marion (Giuliana Lojodice), un figlio fin troppo amorevole…
Per la sua adorata maman Daniele sta facendo costruire una casa sul lago di Ledro, la località dove erano soliti andare in vacanza quando era piccolo.
Ma il giorno in cui Daniele si reca al cantiere della villa per prenderla in consegna, il costruttore Francesco Ferrandini (Giampaolo Morelli) è costretto a rivelargli la verità: la villa non è pronta. Ci sono stati problemi, debiti con i fornitori, operai non pagati e soprattutto, ma questo Daniele non lo sa, un evidente ostruzionismo da parte del Comune su certi permessi. Il “Comune” agisce nei panni di una certa Marisa (Donatella Finocchiaro) l’affascinante assessore, che sembra avere sull’appalto di Ferrandini una mira segreta…
Ma ciò che nessuno sa, d’altra parte, è che anche Marisa e Daniele si conoscono, grazie a un breve ed inespresso amore giovanile. E quell’antica sintonia sembra riaccendersi oggi quando si rincontrano e inizia a complicare in modo imprevisto i piani di tutti, piani dichiarati e piani segreti …
Da qui in avanti la diga di segreti e bugie comincerà a sgretolarsi: un’esplosione di incomprensioni e malintesi, notti in gattabuia, lezioni di tango con operai argentini, attacchi di cuore che non lascerà indenne nessuno.In "Una villa per due" quindi partecipiamo alle difficoltà di un piccolo imprenditore alle prese con una burocrazia farraginosa e labirintica e alla comparsa di un vecchio amore pronto a sconvolgere i piani dei nostri protagonisti.

Un messaggio-esca al pubblico lo ha inviato Saccà: "Ci sono i migliori ‘fighi’ per le donne e storie maschili per attrarre gli uomini!" e in questo caso bisogna dire che fighi lo sono davvero! Non ci resta che guardare Una Villa per due.

C.B.