mercoledì 4 marzo 2015

QUEEN ROCK MONTREAL: i Queen al cinema 16-17-18 marzo, APERTE LE PREVENDITE‏



SOLO IL 16, 17 E 18 MARZO AL CINEMA
Il 10 febbraio i Queen hanno suonato al Forum di Assago, ma per chi volesse vederli in azione nella formazione originale, saranno al cinema il 16, 17 e 18 marzo con il leggendario concerto “Queen Rock Montreal”. 
Registrato al Forum di Montreal il 24 novembre del 1981, è stato il primo concerto a essere interamente ripreso nel formato cinematografico 35mm, e ora è stato restaurato e rimasterizzato in ultra HD con un magnifico surround sound. Per celebrare l’evento, la casa di distribuzione Microcinema ha deciso di lanciare un’iniziativa speciale dedicata ai fan del gruppo.


Infatti, gli spettatori che acquisteranno il biglietto in prevendita a 10 euro potranno ricevere in omaggio il poster dei QUEEN “Limited Edition”, un autentico oggetto da collezione. Anche per chi acquisterà il biglietto nelle prevendite online, sarà possibile richiedere il poster alla cassa del cinema. L’elenco delle sale che partecipano alla promozione sarà disponibile (e costantemente aggiornato) nei prossimi giorni sul sito www.microcinema.eu.
La promozione è valida nei cinema aderenti all’iniziativa e fino a esaurimento copie del poster QUEEN “Limited Edition”.

Dopo lo straordinario successo del concerto Hungarian Rhapsody: Queen Live In Budapest (che ha radunato, nel 2012, oltre 80.000 persone nelle sale italiane), arriva la nuova celebrazione di una delle maggiori rock band del mondo: Queen Rock Montreal, il leggendario concerto del gruppo britannico, viene unanimemente considerata una delle migliori esibizioni di sempre dei Queen, un’ennesima testimonianza della sintonia tra il gruppo e il pubblico, in particolare dell’entusiasmo che era in grado di generare Freddie Mercury.


La straordinaria performance dei Queen sul palco di Montreal, una delle 46 tappe nordamericane del The Game Tour dei Queen, presenta molti dei loro brani più celebri, a cominciare da una meravigliosa Bohemian Rhapsody, in cui i giochi di luci e i virtuosismi del gruppo raggiungono una sintonia perfetta, così come la sempre emozionante We Are The Champions, con una prova coinvolgente di Freddie Mercury che ci fa capire perché questo brano è diventato l’inno di tutte le competizioni sportive. Addirittura, nel caso di We Will Rock You, possiamo assistere a due versioni, una trascinante e veloce (con cui, in quel periodo, il gruppo apriva i concerti), e l’altra più tradizionale in chiusura. Ma risultano memorabili, grazie al carisma di Freddie Mercury e degli altri componenti della band, anche le interpretazioni di Somebody To Love, Killer Queen, Save Me, Under Pressure, Keep Yourself Alive e Another One Bites The Dust, senza dimenticare una commovente versione acustica di Love of My Life.